8 Semplici Strategie SEO che ti Aiutano ad Aumentare il tuo CTR!

E’ ora di pensare a delle strategie SEO per aumentare il CTR delle tue pagine, devi pensare alla prima parte della pagina dei risultati di un motore di ricerca, devi essere lì in prima pagina.

Ma la prima parte, per esempio nei risultati di ricerca di Google, non è solo il risultato di una buona strategia SEO fine a se stessa. Hai bisogno di essere tra i primi risultati anche per raccogliere visitatori per i tuoi articoli che poi condividano tramite social media i tuoi contenuti e quindi si viene a creare un circolo vizioso che  ti spinge sempre più in alto.

I lettori non amano scorrere troppo la pagina con i risultati di una ricerca. Sembra che clicchino i primi risultati che riescono a vedere e questo significa che cliccano i siti ai primi tre posti, forse arrivano al quarto o al quinto posto ma poi si stufano.

Capirai che è molto importante essere tra i primi, ma non solo questo, i tuoi links devono essere attraenti ed irresistibili.

Quì sotto c’è quello che cerchi, per raggiungere lo scopo.

Scrivi titoli e descrizioni che invitano al clic

Quando viene l’ora di scrivere il titolo per i lettori ed i motori di ricerca, la prima cosa che ti deve venire in mente, oltre a strategie SEO, è che hai solo 65 caratteri per scrivere il tuo titolo. Puoi anche scrivere il migliore dei titoli, ma se i caratteri sono più di 65 ti verrà troncato.

Quì ci sono alcune strategie SEO utili quando scrivi i titoli per i tuoi articoli:

  • Inserisci delle keywords nel titolo Inserire le keywords all’inizio del titolo, possibilmente nei primi 11 caratteri
  • Rendilo veritiero Il tuo titolo deve portare ad una pagina che corrisponda le aspettative dei lettori
  • Chiaro Il lettore deve capire di cosa parla la pagina in 65 caratteri
  • Rendilo emotivo Rendi il titolo emotivo, forse è meglio dire che dia emozioni

Crea un URL chiaro ed ottimizzato

Al contrario del tuo titolo che deve dare emozione, l’indirizzo web (URL) non ne deve dare. Cerco di spiegarmi meglio con delle immagini.

Quì c’è un esempio di un titolo:

Un esempio di un titolo efficace

Questo titolo è ottimizzato per il SEO ed il CTR. Ottimizzato per il SEO perchè include la keyword “blog”, ed ottimizzato per il CTR perchè include “cosa è”, è anche molto emotivo, non credi?

L’indirizzo web, al contrario, non include “cosa è”:

Questo e' un esempio per un indirizzo web

Non è indispensabile che ci sia, perchè è indicizzato per “blog” e “cosa è”.

Scrivi una descizione reale del tuo articolo

La descrizione è la prossima parte che devi ottimizzare per una buona strategia SEO.

Questo e' un chiaro esempio di descrizione

Se controlli il codice sorgente del tuo blog, il tag description (descrizione) è scritto così:

<META NAME=Description CONTENT=testo descrizione>

  • Rendila descrittiva - Parti con le keywords rilevanti
  • Rendila unica - Cerca di rendere la descrizione unica e non una parte del tuo articolo
  • Rendila corta - Google limita le descrizioni a 160 caratteri o anche meno

Anche se non è molto importante, perchè i lettori non danno molta attenzione alle descrizioni, è comunque molto importante per la strategia SEO. Quindi spendici del tempo.

Riduci la confusione nelle pagine

Un buon SEO richiede anche un buon design. Questo è uno degli ultimi trends nel campo del SEO. Non puoi ignorarlo se vuoi essere indicizzato ed al primo posto, nei motori di ricerca.

Quì ci sono alcuni consigli per ripulire il tuo blog e migliorare la parte SEO con il design:

  • Reduci gli annunci pubblicitari – Troppi annunci pubblicitari possono distrarre i lettori e farli andare via. Controlla  quali sono gli annunci che performano meglio ed inseriscine solo uno o due.
  • Mantieni gli annunci fuori dal contenuto - Google ha annunciato da poco il suo nuovo algoritmo riguardante il layout della pagina. Dice che penalizza le pagine ed i siti che mostrano troppi annunci pubblicitari all’inizio delle pagine.

Google suggerisce di utilizzare il Browser Size Tool per vedere quanto il tuo contenuto sia visibile ai tuoi visitatori alla prima occhiata (cosa vedono i visitatori nel loro schermo senza muoversi, valore in percentuale).

Inserisci i link alle pagine importanti

Non puoi sperare che un tuo articolo sia tra i primi risultati di ricerca se non ci sono link che portano a questo articolo. Quindi inizia ad inserire i link dei tuoi articoli nelle tue pagine web.

Aggiungi i bottoni per la condivisione nei social media

Se vuoi sfruttare i social media, di cui scrivo in questo articolo “Cosa sono i social media“, devi seguirne l’evoluzione. significa che i comportamenti delle persone possono cambiare, nei confronti di un sito sociale e anche tu devi cambiare (quindi stare al passo con i tempi, cosa che io fatico a fare).

Quì alcuni consigli:

  • Rendi i bottoni di condivisione molto visibili - Posiziona i bottoni in punti strategici. Limita il numero dei bottoni … troppi creano confusione!
  • Chiedi ai lettori di condividere il contenuto - Chiedi sinceramente di condividere il tuo contenuto. I tuoi lettori saranno felici di farlo
  • Contatta i big - Crea delle relazioni con blogger conosciuti e chiedi di condividere i tuoi contenuti
  • Usa tweets sponsorizzati - Puoi provare a spendere qualche euro con questo strumento pubblicitario
  • Crea un buon brand - Nessuno vuole condividere il contenuto di un blogger che non incute fiducia. Impegnati a creare una presenza in internet che incuta sicurezza (con un logo, una favico, un buon sito …)
  • Premia i tuoi followers - Regala dei gadget, dei link molto utili, delle informazioni preziose. Offri uno scambio di penna per scrivere articoli. Cerca di premiare i tuoi lettori.
  • Produci ottimi contenuti - Questa è logicamente la regola madre!

Scrivi articoli con ottimi contenuti

Direi il centro di tutto il lavoro da svolgere, puoi seguire tutti i consigli che vuoi, tutti quelli che riesci a trovare nell’archivio di ProGuru oppure in rete (e sono veramente tanti), ma se non hai degli ottimi contenuti da presentare, le tue pagine saranno sommerse da centinaia o migliaia di altre pagine migliori.

Conclusione

Essere nella prima pagina dei risultati di ricerca può voler dire fare la differenza tra qualche migliaio di visite e qualche decina di migliaia di visite (se non centinaia di migliaia).

Quindi è molto importante che tu crei contenuti che vadano forte, nei risultati dei motori di ricerca e che convertano tutte le impressioni in click. Spero che questo articolo ti sia di aiuto.

Quale altra strategia SEO o non, utilizzi per scalare le classifiche ed aumentare il ctr del tuo sito? Scrivilo nei commenti.

2 comments

  • Bell’articolo, molto interessante ed attuale.
    Mi trovo d’accordo anche sulla teoria dei primi tre risultati, che poi si ribalta su quella dei famosi tre click oltre i quali l’utente finale poi cambia sito se non trova quello che cerca.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *