Architettura del Cloud Computing

Quando si parla di un sistema di cloud computing, è utile dividerlo in due sezioni: il front-end ed il back-end. Si collegano tra loro attraverso una rete, in genere internet. Il front-end è la parte che dell’utente del computer. Il back-end è la sezione “cloud” del sistema.

Il front-end nel cloud computing

Il front-end comprende il computer del cliente (o rete di computer) e l’applicazione necessaria per accedere al sistema di cloud computing. Non tutti i sistemi di cloud computing hanno la stessa interfaccia utente. Servizi come i programmi web-based per email sfruttano i browser web esistenti come Internet Explorer o Firefox. Altri sistemi hanno applicazioni proprietarie che forniscono l’accesso alla rete.

Il back-end nel cloud computing

Il back-end comprende i vari computer, server e sistemi di archiviazione, del fornitore di cloud computing. In teoria, un sistema di cloud computing potrebbe includere praticamente qualsiasi programma per computer che si possa immaginare. Di solito, ogni applicazione ha un suo server dedicato.

Un server centrale gestisce il sistema, il monitoraggio del traffico e le richieste del cliente per assicurarsi che tutto vada a buon fine. Ne segue una serie di regole chiamati protocolli e l’utilizzo di un particolare tipo di software chiamato middleware. Il middleware consente ai computer in rete di comunicare tra di loro. Il più delle volte, i server non funzionano a tutta potenza. Questo significa che c’è potenza di elaborazione inutilizzata che viene sprecata.

E’ anche possibile ingannare un server fisico e fargli pensare che in realtà sia più server, ciascuno in esecuzione con il proprio sistema operativo indipendente. La tecnica si chiama virtualizzazione del server e viene utilizzata per dare maggiore libertà a clienti che vogliono un server privato.

Il cloud computing è enorme

Se un fornitore di cloud computing ha numerosi clienti, è probabile che ci sia una domanda per spazio di archiviazione importante. Alcuni clienti richiedono centinaia di dispositivi per la memorizzazione digitale e quindi i fornitori di cloud computing hanno bisogno di almeno il doppio del numero di dispositivi di archiviazione richiesti, per mantenere le informazioni di tutti i clienti al sicuro. Questo perché questi dispositivi, come tutti i computer, di tanto in tanto subiscono dei danni e devono essere fermati per le riparazioni.

In breve

Un sistema di cloud computing deve fare una copia delle informazioni di tutti i suoi clienti e memorizzarle su altri dispositivi. Le copie consentono al server centrale di accedere a macchine di backup per recuperare i dati che altrimenti sarebbero irraggiungibili.

 

Speak Your Mind

*

Sitemap