Ottimizza le Immagini e Migliora il Ranking nei Motori di Ricerca

Sicuramente hai ottimizzato il tuo sito per i motori di ricerca ma dovresti ottimizzare le tue immagini per il traffico organico che ti possono inviare!

Certo, sappiamo che il traffico prodotto dalle immagini è una minima parte del traffico totale.

Ma se provi a fare una ricerca tipo “golden gate brige” (il ponte rosso di S.Francisco), vedrai delle immagini del golden gate bridge nella pagine dei risultati. Per questo motivo è importante ottimizzare le tue immagini per i motori di ricerca.

Quì ci sono dei consigli per ottimizzare le tue immagini:

Alt tags

Sapendo che i motori di ricerca non possono leggere le immagini, hai bisogno di usare gli “alt tags” per descrivere la tua immagine.

goldengatenellanebbia

Se hai un’immagine del Golden Gate nella nebbia, il tuo alt tag sarà più o meno così:

Alt=”Golden Gate Bridge nella nebbia”

E’ importante creare un buon alt tag:

  • Descrivi l’immagine, non solo keywords
  • Deve contenutere delle keywords
  • Ha bisogno di essere corto e coinciso

Una lunga descrizione

Come per un alt tag, esiste anche la lunga descrizione. Se hai sempre la stessa immagine del Golden Gate nella nebbia, ci sono numerose parole che la possono descrivere, oltre a quelle usate nel alt tag preso in esempio.

Dal colore, all’altezza del ponte a cui arriva la nebbia, ci sono molti elementi nell’immagine che puoi utilizzare per la tua descrizione.

Il nome del file

Usando sempre lo stesso esempio del Golden Gate, sapendo che ci sono milioni di immagini del ponte, non usare un nome generico come” goldengate.jpg”.

E’ meglio se usi un nome un po’ più descrittivo, come “ilgoldengatenellanebbia.jpg”. Questo nome, descrive molto meglio il tuo file immagine invece del precedente generico e migliora il ranking.

Grandezza del file

Ci sono due aspetti da considerare nella grandezza di un file. Il primo è la dimensione dell’immagine ed il secondo è la quantità di spazio che serve per immagazzinarla.

Quando ottimizzi un’immagine, desideri che la dimansione sia molto grande e lo spazio occupato sia molto poco. Con programmi come http://www.webresizer.com/, puoi lavorare su dimensione e spazio occupato.

Il rich snippets

Al contrario degli altri consigli per ottimizzare le tue immagini, questo collega una tua immagine al tuo business o sito web.

Link nei risultati di ricerca

Puoi leggere le istruzioni di Google per capire meglio come implementarlo correttamente o leggere il mio articolo dedicato a questo elemento.

Contenuto

Quando inserisci un’immagine nel tuo sito, assicurati di costruire il contenuto attorno ad essa. Dal testo attorno, al tag title della pagina, più i testi sono correlati all’immagine e meglio sarà per il tuo sito.

Non inserire troppe keywords a caso solo per inserirle, ma inseriscile se hanno un senso.

Conclusione

Se hai l’abitudine di ottimizzare le immagini per la ricerca per immagini, compilerai già la parte di alt tags e nome immagine. Ma probabilmente non compilerai la parte avanzata come rich snippets o la modifica dei dati EXIF.

Alcune di queste tecniche non hanno un gran impatto, ma combinate con le altre ti aiutano a salire nel ranking con la tua immagine.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *